Dipartimento di Prevenzione Medica

Dr. Roberto Cecchetti
dipartimento.prevmedica@ats-brianza.it
telefono: 0362.304808

Il Dipartimento è di natura gestionale ed è deputato a garantire la tutela della salute collettiva, perseguendo obiettivi di promozione della salute, prevenzione delle malattie e delle disabilità, miglioramento della qualità della vita. A tal fine il Dipartimento promuove azioni volte a individuare e rimuovere le cause di nocività e malattia di origine ambientale e umana, mediante iniziative coordinate con i Distretti, con gli altri Dipartimenti dell'ASL e delle Aziende Ospedaliere, prevedendo il coinvolgimento di operatori di diverse discipline. Partecipa alla formulazione del programma di attività della ASL, formulando proposte d'intervento nelle materie di competenza e indicazioni in ordine alla loro copertura finanziaria, in base alla definizione dei livelli essenziali di assistenza.

Le funzioni principali del Dipartimento sono le seguenti:

  • effettuare la profilassi delle malattie infettive e parassitarie;
  • garantire la tutela della collettività dai rischi connessi sanitari degli ambienti di vita e di lavoro, anche con riferimento agli effetti sanitari degli inquinanti ambientali;
  • garantire la tutela della collettività e dei singoli dai rischi infortunistici e sanitari connessi all'ambiente di lavoro;
  • garantire la tutela igienico - sanitaria degli alimenti e delle acque destinate al consumo umano;
  • garantire la sorveglianza e prevenzione nutrizionale;
  • garantire la promozione della salute e prevenzione delle malattie cronico-degenerative in collaborazione con altri servizi e dipartimenti aziendali.

Il Dipartimento interviene, inoltre, per i controlli dei rischi e per la promozione della salute svolgendo azioni finalizzate a conoscere, prevedere e prevenire i rischi negli ambienti di vita e di lavoro promuovendo comportamenti congrui.

 

Per garantire la massima integrazione multidisciplinare e multiprofessionale nei campi di intervento che vedono il concorso di più Servizi è privilegiato il metodo di lavoro per processi trasversali. La modalità di lavoro per processi trasversali, a cui contribuiscono operatori dei diversi Servizi, in rapporto all'omogeneità delle materie di riferimento, alle funzioni proprie delle aree di responsabilità ed alle esigenze di integrazione, costituisce il presupposto organizzativo fondamentale per fornire prodotti dipartimentali integrati caratterizzati da unireferenzialità e semplificazione per l'utenza, multidisciplinarità e appropriatezza delle azioni e dei contenuti.

 

Il Dipartimento svolge le proprie funzioni e realizza i programmi coordinandosi con le altre Strutture dell'ASL.

Collabora inoltre con gli altri Dipartimenti e con i Distretti nell'ottica di assicurare continuità ai percorsi di promozione e tutela della salute, in particolare al fine di:

  • fornire all'utenza prestazioni ad un adeguato e uniforme livello di decentramento, sulla base di domanda e risorse, correlando i criteri economici e di funzionalità con le richieste e le aspettative dei cittadini e delle loro rappresentanze istituzionali e locali;
  • ottimizzare l'erogazione delle attività di Sanità Pubblica rivolte alla persona, quali vaccinazioni obbligatorie e raccomandate, provvedimenti di profilassi sui casi ed i contatti di malattie trasmissibili, attività certificative, secondo modalità organizzative che realizzino vaste economie di scala e migliori condizioni di accessibilità per i cittadini;
  • rafforzare il rapporto con i medici di medicina generale e pediatri di libera scelta per incrementare le prestazioni di carattere preventivo, come bilanci di salute, vaccinazioni, screening ed educazione sanitaria;
  • integrare esperienze presenti e attività svolte negli altri Dipartimenti dell'ASL per assicurare la massima sinergia nell'utilizzo delle risorse, univocità dei percorsi, condivisione di criteri e standard operativi, integrazione delle competenze, almeno nei seguenti ambiti: profilassi delle malattie trasmissibili, igiene degli alimenti e della nutrizione, igiene e sicurezza delle Strutture sanitarie, igiene e sicurezza nelle Strutture scolastiche, educazione alla salute e promozione di stili di vita sani.

 

Il Dipartimento ricerca il contributo delle diverse Strutture componenti la rete della prevenzione regionale: Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'Ambiente (ARPA), Università, Unità Ospedaliere di Medicina del Lavoro, Provincia.

Il Dipartimento di Prevenzione Medica, si Struttura in sei servizi ed una Unità Operativa:

I Servizi sono individuati come Strutture Complesse, mentre l'Unità Operativa è Struttura Semplice. Le funzioni e i compiti attribuiti a ciascun Servizio così come le eventuali articolazioni interne sono quelli di seguito descritti.

ultima modifica 18 aprile 2016

Contenuti correlati:
    Prestazioni e Servizi: