Estero e stranieri

Assistenza sanitaria in Italia per cittadini di altri Stati

Il cittadino di un altro Stato può avere in Italia una assistenza sanitaria diversa in relazione allo Stato dal quale proviene, al tipo di soggiorno che effettua in Italia ed alla categoria alla quale appartiene.

Il costo della assistenza sanitaria che riceve, in relazione alla categoria/condizione alla quale il cittadino appartiene nonché al motivo del suo soggiorno può essere a carico dello Stato di provenienza oppure, se vi sono i necessari requisiti, a carico del SSN italiano, con iscrizione allo stesso.

Per tutte le informazioni  necessarie può rivolgersi al Distretto socio sanitario della ASL di competenza dove troverà personale amministrativo.

Assistenza sanitaria all’estero per cittadini con copertura assicurativa a carico del SSN

Vista la complessità della materia è opportuno, prima di partire, prendere ogni informazione presso il l distretto socio sanitario della ASL di competenza, dove trova personale amministrativo e, per alcune pratiche, personale medico.
Prima di partire per un soggiorno temporaneo o per trasferire la residenza all’estero, per definire quale sia il proprio diritto all’’assistenza sanitaria in un qualsiasi Stato del mondo occorre rispondere a tre domande:

  • dove vai?
  • per quale motivo?
  • a quale categoria appartieni?

Gli iscritti al SSN italiano che intendono recarsi all’estero hanno una diversa copertura assicurativa sanitaria in relazione al tipo di soggiorno che effettuano all’estero ed allo Stato nel quale si recano.

Il costo della assistenza sanitaria che ricevono, in relazione alla categoria/condizione alla quale i cittadini appartengono  nonché al motivo del loro soggiorno, può essere a carico dello Stato di provenienza oppure, se vi sono i necessari requisiti, a carico del SSN italiano, con iscrizione allo stesso.

Si distinguono tre diversi tipi di Stati esteri:

  1. gli Stati dell’Unione Europea, dello Spazio Economico Europeo (Islanda, Norvegia e Lichtenstein) e la Svizzera
  2. gli Stati, diversi da quelli sopra, con i quali l’Italia ha sottoscritto Accordi bilaterali di sicurezza sociale (Argentina, Australia, Brasile, Capoverde, Città del Vaticano e Santa Sede, ex Yugoslavia (Macedonia, Serbia Montenegro, Bosnia-Erzegovina) Principato di Monaco, San Marino e Tunisia.
  3. gli Stati con i quali non esiste nessun Accordo per la sicurezza sociale.

Per ciascuna di queste tre diverse aree vi sono regole diverse per ottenere l’assistenza sanitaria.
Nel caso degli Stati con cui vi sono accordi bilaterali, vi sono regole diverse per i diversi Stati.
Se il soggiorno all’estero supera i 30 giorni ciò deve essere comunicato alla propria ASL di competenza per la sospensione del medico di famiglia, come previsto dalle norme in vigore.
In generale, l’assistenza sanitaria all’estero può essere erogata in forma diretta, negli Stati per i quali questa forma è prevista (Unione Europea, Islanda, Norvegia, Lichtenstein, Svizzera e Stati con cui vigono accordi bilaterali) e per le fattispecie previste oppure, in alternativa, in forma indiretta.
L’assistenza all’estero in forma diretta è erogata alle stesse condizioni previste dal sistema sanitario estero per i cittadini di quello Stato. L’assistito è tenuto a pagare direttamente solo gli eventuali ticket o altre somme previste dallo Stato estero per le quali potrà chiedere successivamente un rimborso, se e per quanto dovuto.
L’assistenza sanitaria all’estero erogata in forma indiretta prevede che l’assistito anticipi i costi dell’assistenza, preventivamente autorizzata nei casi previsti, e, successivamente possa chiedere un rimborso, se e per quanto dovuto.

 

 

Ulteriori informazioni

 

 

Mobilità Sanitaria Internazionale

EESSI (Electronic Exchange of Social Security Information) è un sistema informatico che aiuterà le istituzioni che operano nell'ambito della sicurezza sociale dei vari Paesi dell'Unione Europea (UE) a scambiarsi informazionicon maggiore rapidità e sicurezza, come previsto dal Regolamento dell'UE sul coordinamento dei regimi di sicurezza sociale.

> Leggi il volantino

 

 

Contenuti correlati:
    Prestazioni e Servizi: