Se trovo un cane - se perdo un cane

SE TROVO UN CANE, SE PERDO UN CANE


1.      DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO / ATTIVITA’ / PROCESSO
Per prevenire il randagismo, l’Asl ha affidato a ditte individuate, il servizio di accalappiamento animali vaganti per il successivo ricovero presso il canile sanitario ed il recupero di animali deceduti.
La Legge Regionale n. 33 del 30.12.2009, prevede che "Chiunque rinvenga un cane vagante è tenuto a darne pronta comunicazione al Dipartimento di Prevenzione Veterinario dell'ASL anche diversa da quella in cui è avvenuto il ritrovamento stesso, alla Polizia Locale, ai Carabinieri o alla Polizia di Stato/Provinciale competente per territorio, che provvedono ad attivare  il servizio di accalappiamento dei cani.
Al di là delle norme di legge è importante sapere che un cane vagante non sempre è un cane abbandonato. Infatti è possibile che il suo proprietario lo stia cercando ed è per questo che il cane deve essere portato al Canile Sanitario più vicino al luogo nel quale è stato trovato.
Chi si appropria di un cane vagante senza avvisare l’Autorità competente per il ritiro, commette il reato di "appropriazione indebita".
A seguito di segnalazione, l’Autorità competente di questa ASL attiva il servizio di accalappiamento e recupero spoglie animali. Il cane viene ricoverato presso il Canile sanitario dell’ASL, dove verrà visitato, curato se necessario, vaccinato e se ha una identificazione (tatuaggio o microchip) il suo proprietario verrà subito avvisato. Anche i cani NON identificati vengono spesso cercati dal proprietario. In questo caso prima di uscire dal canile il cane verrà anche identificato ed iscritto all'anagrafe canina regionale a nome del proprietario.
Portando il cane presso il Canile Sanitario, se il proprietario non lo recupera, può invece, dopo 10 giorni di ricovero, ottenere l'affido e la successiva cessione (adozione definitiva).
Le spoglie animali (cane, gatto) recuperate, se hanno una identificazione (tatuaggio o microchip) si procederà ad avvisare il suo proprietario.


2.      COSTO PER L’UTENTE E MODALITA’ DI VERSAMENTO

La segnalazione di ritrovamento/smarrimento di un cane e la gestione della stessa sono gratuiti.

I costi relativi all’accalappiamento, mantenimento ed eventuali cure veterinarie di un cane di proprietà presso i canili sanitari dell’ASL, come previsto dalla Legge regionale 33/2009, art. 110  comma 3, saranno successivamente addebitati al proprietario dell’animale, con fattura rilasciata dall’ASL, sulla base dei costi stabiliti da Delibera ASL Monza Brianza n. 138 del 18/06/2013 (di seguito riportata):  

 

 

DESCRIZIONE PRESTAZIONE

COSTO

1

Per ogni cane accalappiato sul territorio e mantenimento presso il canile sanitario  fino a 5 giorni

€ 118,34

2

Per ogni cane accalappiato sul territorio e mantenimento presso il canile sanitario  da 6 a 10 giorni

€ 142,01

3

Per ogni carcassa di cane o gatto (di proprietà) recuperata sul territorio

€ 41,42

 
3.      DENOMINAZIONE DEI SERVIZI - UFFICI COMPETENTI CON INDIRIZZI / RECAPITI TELEFONICI E E-MAIL / ORARI DI APERTURA
- In orario d'ufficio: Dipartimento di Prevenzione Veterinario dell’ASL MB – Servizio di Sanità Animale;
- In reperibilità (oltre l'orario d'ufficio e festivi) guardia medica 840 500 092;
- Polizia Locale competente per il territorio di rinvenimento del cane: in orario d'ufficio e in reperibilità (oltre l'orario d'Ufficio e festivi) se contemplato;
-  Forze dell'Ordine: oltre l'orario d'Ufficio e festivi ;


4.      NOME DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Il responsabile del procedimento è individuato nel Responsabile di Unità Operativa territorialmente competente (vedi informazioni contenute nel Servizio di Sanità Animale individuato al punto 3).


5.      MODALITA’ DI ACCESSO ALLA PRESTAZIONE
Il cittadino segnala telefonicamente o recandosi di persona, la presenza di un cane vagante o la spoglia di un animale deceduto (cane, gatto), agli Uffici indicati sopra.


6.      TERMINE MASSIMO IN GIORNI PER LA CONCLUSIONE
Non è previsto un termine. Il personale in carico al Servizio Veterinario competente si attiva immediatamente al ricevimento della segnalazione di ritrovamento / smarrimento dell’animale.


7.      NOME DEL SOGGETTO A CUI È ATTRIBUITO IN CASO DI INERZIA IL POTERE SOSTITUTIVO
Dr. Donato Offredi,  telefono 039 238426, e-mail offredi.donato@aslmb.it
Modalità: invio di una e-mail all'indirizzo di posta elettronica. Si richiede di evidenziare:
1) oggetto della richiesta; 2) nominativi delle persone della ASL già contattate con indicazione della richiesta; 3) Tempi di attesa per la mancata risposta alla precedente richiesta; 4) Nome e Cognome; 5) numero  di telefono; 6) e-mail

 

 

 

 

ultima modifica 18 marzo 2015

Contenuti correlati:
    Prestazioni e Servizi: