Cresco: un nuovo Fondo dedicato alla cura dell’alimentazione nel primo anno di vita del bambino

Dopo il successo del Fondo Nasko, finalizzato al sostegno economico a tutela della maternità e prorogato anche per l’anno 2013, Regione Lombardia destina 2 milioni di euro a Cresco, una sperimentazione per favorire la corretta alimentazione delle neomamme in condizioni di forte disagio economico e dei loro bambini. L’iniziativa sperimentale di Regione Lombardia anticipa il 2015, anno indicato dall’Onu come data di riferimento per conseguire gli obiettivi di sviluppo del millennio, e si inserisce nella cornice di Expo 2015, “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, che costituirà una occasione preziosa per approfondire queste tematiche.

Cresco è una misura finalizzata alla corretta alimentazione delle neomamme e dei loro bambini, anche dopo l’avventura della nascita. Il Fondo Cresco prevede un contributo mensile di 75 euro, fino a un massimo di 12 mensilità per un totale di 900 euro, vincolato all’acquisto di beni alimentari per la madre e il bambino, per assicurare un’alimentazione sana e di qualità.

I requisiti per la presentazione della domanda sono i seguenti:

  •  avere un figlio di età compresa tra 0 e 12 mesi, nato a partire dal 1° gennaio 2013;
  •  essere residenti in Lombardia da almeno un anno alla data della richiesta; 
  •  versare in condizioni di forte disagio economico (ISEE uguale o inferiore a 7.700€ anno)

A partire dall'1 febbraio 2013, le neomamme potranno richiedere il contributo presso un consultorio pubblico o privato accreditato e a contratto della Asl di residenza. Le risorse a disposizione delle donne residente nell'ASL Monza e Brianza sono in totale euro 173.570

 

 > Modalità di erogazione

ultima modifica 26 marzo 2013

Contenuti correlati:
    Prestazioni e Servizi: